Main Content

"Con una bella macchina ci si diverte!"

[Translate to Italian:] Die Familie Thiele setzt seit Jahrzehnten auf Weideman Qualität: Stephan Schönberger (Schönberger Landtechnik) und seine Kunden Heinrich Thiele, Heinz Thiele mit Sohn Thomas und Sabine Thiele (v.l.n.r.)

Con questa frase Heinz Thiele, che gestisce una fattoria in combinazione con una falegnameria ad Aham, in Baviera, va dritto al punto. Perché è solo con l'attrezzatura corretta che il lavoro quotidiano può non solo venire eseguito nel modo migliore, ma anche regalare gioia.

Si tratta di una motivazione particolarmente importante per le operazioni in cui è necessario pianificare attentamente i tempi e si desidera che i dipendenti facciano un buon lavoro. Nella stalla di Heinz Thiele, che ha rilevato l'attività dal padre Heinrich Thiele nel 2009, ci sono 80 tori da carne. All'azienda appartengono anche 35 ettari di terreno coltivabile e pascoli, nonché 14 ettari di bosco. Heinz Thiele ha convertito il caseificio originale dei genitori per via della sua formazione presso un allevamento di tori da carne e per la sua passione per il legno, che si è tradotta in una successiva formazione prima come carpentiere e poi come mastro falegname. Nessun'altra soluzione avrebbe potuto essere migliore che unire questi due rami. Così, nel 2004, Heinz Thiele si è lanciato nel lavoro autonomo e attualmente produce, insieme ai suoi 4 dipendenti della falegnameria, casse da imballaggio e pallet per una società di produzione di macchinari e per un fornitore di mobili. L'offerta include però anche singoli mobili in legno massiccio e componenti per scale destinati a clienti privati. Il 1770 CX50 di Weidemann, acquistato nel 2012, è un aiuto quotidiano nel trasporto del legname e dei prodotti finiti: tutto quello che entra ed esce dalla falegnameria viene movimentato con la macchina. Il grande Hoftrac ha una potenza sufficiente per spostare e sollevare con precisione i materiali pesanti e la cabina garantisce indipendenza dalle condizioni atmosferiche. Il modello della serie 17 è utilizzato anche per l'agricoltura: il trasporto di balle, la movimentazione di materiali con la benne per materiale leggero e la spalatura della neve sono i suoi compiti fissi.

Un gran numero di Weidemann

 

Le macchine Weidemann vantano una lunga tradizione nella fattoria di Thiele: già nel 1977 Heinrich Thiele possedeva un DF 130. "La carriola era da buttare via", racconta ricordando il suo acquisto. Heinrich Thiele è nato a Volkmarsen nel Waldeck, non lontano dal centro di produzione Weidemann. Pertanto è venuto a conoscenza molto presto delle macchine Hoftrac®, allora fresche di lancio, ed è stato uno dei primi agricoltori in tutta la Baviera ad utilizzare una Weidemann nella sua fattoria. Nel 1980, con le prime balle rotonde, è arrivato il modello 1502 DM. "Con questa macchina ho imparato a guidare da ragazzino", dice Heinz Thiele, come tante generazioni di bambini cresciuti in una fattoria. Dal 1994 la 917 viene impiegata con benna, forcone e forcella per pallet in tutta la fattoria "e per i lavori in giardino", aggiunge Sabine Thiele, la moglie di Heinz. Diamo per scontato che nel giro di un paio di anni anche i due figli Thomas e Christoph faranno il primo giro in cortile con una Weidemann. Così, con la 917 e la 1770 CX 50, nella fattoria dei Thiele funzionano in parallelo due macchine: si potrebbe pensare che la tendenza sia verso la seconda macchina. "Entrambe sono essenziali", dice Heinz Thiele. "E non intendiamo disfarci neanche di quella vecchia". Piccolo, compatto, agile e con un sacco di forza: per le entrate di dimensioni ridotte nella stalla il modello 917 è l'ideale ed è stato utilizzato anche per tutto il lavoro di conversione nella fattoria. Il trasporto delle balle, la spalatura della neve e tutte le attività di falegnameria, tuttavia, sono la specialità della 1770 CX50.

Una buona officina è importante

 

Cinque anni fa, Stephan Schoenberger ha assunto la rappresentanza di Weidemann nella zona e mantiene uno stretto contatto con i suoi clienti. Hanno fatto conoscenza per via di un filtro per il modello 917. Schoenberger non aveva bisogno di far entusiasmare la fattoria Thiele sui prodotti Weidemann, perché le macchine si trovavano già felicemente in casa da decenni. Ma padre e figlio Thiele concordano sul fatto che sia molto importante avere una buona officina nelle vicinanze, per ricevere assistenza e fornitura di ricambi e poter contare su un partner assolutamente affidabile in caso di guasto. "Mi piace parlare con la gente e rispondere pienamente alle loro esigenze per ogni compito. Mi capita spessissimo di sentire queste reazioni: "Non lo darò mai via" o "Avremmo dovuto averli nella fattoria già vent'anni fa". Questo è il mio obiettivo e il mio incentivo personale", dice Stephan Schoenberger delle reazioni dei suoi clienti.