Main Content

3 figlie – 3 Weidemann

I floricoltori Reymers lo sanno: 100 grammi di una Weidemann costano meno di una buona tavoletta di cioccolato.

L'azienda florovivaistica di Karsten e Silke Reymers produce fiori per il grande rivenditore Blume2000. In lunghe serre, la famiglia e due collaboratori coltivano ciclamini e una varietà di girasoli in vasi appesi. Nel corso dell'anno il programma passa quindi alle margherite, alla lavanda e ai crisantemi, in base alla stagione.

L'insediamento nella regione chiamata Vier- und Marschlanden direttamente alle spalle di Elbdeich settentrionale è molto antico ed è una località tradizionale per l'ortofrutticoltura. Si sono così formati i terreni: in fila lungo la strada, uno dopo l'altro, casa dopo casa. Dietro le case si estendono però terreni lunghi e stretti, molti dei quali con serre. “Su terreni così lunghi si devono percorrere notevoli distanze“, come sa Karsten Reymers, che nel 1991 ha ricevuto dai genitori l'azienda di famiglia che vanta oltre 300 anni di storia. Per spostare le piante e i pesanti carrelli CC sui larghi sentieri l'esperto giardiniere utilizzava due vecchi trattori a carreggiata stretta. Questa soluzione non era però ottimale e la tecnologia era superata. Quando un agricoltore suo amico parlò con entusiasmo della sua Weidemann, la famiglia Reymers inizio a interessarsi alle pale gommate e si recò all'esposizione di Tarmstedt. Qui visitarono con attenzione lo stand Weidemann. Oltre ai vantaggi tecnici rimasero colpiti anche dal design delle macchine. Infine i produttori di fiori contattarono il rivenditore Weidemann locale, la ditta Westphal di Amburgo. Questo aveva a disposizione proprio la Weidemann 1250 CX35 in colore speciale rosso scuro più adatta per l'azienda e la sera stessa portò la macchina alla famiglia Reymers perché la provasse. Furono convinti non solo dal colore ma anche dalla funzionalità, dalla manovrabilità, dalla silenziosità e la macchina rimase direttamente alla fattoria. Quando nel 1991 Karsten Reymers rilevò l'azienda dei genitori, questa era ancora specializzata nell'ortofrutticoltura. Convertì la produzione alle piante da aiuola e da balcone e all'inizio riforniva molti mercati settimanali, negozi e rivenditori di fiori. Quando la collaborazione con il compratore all'ingrosso Blume2000 si intensificò, il programma venne leggermente ridotto e le quantità aumentate. Nel 2008 Silke Reymers ritirò l'azienda florovivaistica dei genitori. Poiché le due aziende sono confinanti, fu sufficiente riunire i terreni.

Poiché la Weidmann acquistata nel 2010 si era dimostrata così efficiente, la coppia pensò di sostituirla con una leggermente più grande. Infine, nel 2014 arrivò una seconda macchina che naturalmente dovette essere verniciata nello stesso colore speciale. Non fu difficile per Karsten Reymers decidere di acquistare una seconda caricatrice: “Ho calcolato il prezzo per 100 grammi della macchina ed era pari a ca. 1,35 €. Una buona tavoletta di cioccolato costa 1,80 €. Quindi l'investimento è conveniente.” “Inoltre la 1250 ha già un rapporto con la famiglia”, aggiunge sua moglie Silke Reymers. Da allora entrambe le caricatrici si dividono i compiti: la 1250 CX35 con la benna per materiali leggeri è utilizzata con la piantatrice, la CX45 con la forca per pallet per caricare i carrelli CC. Per ogni ordine è spesso necessario spostare da 60 a 65 carrelli. “Con la Weidemann è molto più semplice spostare la merce che con un trattore o un carrello elevatore”, racconta Silke Reymers. “Da allora le operazioni di carico sono molto più veloci.”

Nel frattempo le Weidemann sono diventate membri della famiglia e le figlie dei Reymers vogliono imparare a guidarle. Mentre le gemelle di 6 anni, Mirja e Annika, sono ancora troppo piccole, Nina di 8 anni è già abbastanza alta per arrivare al pedale dell'acceleratore dal sedile. Chi ha tre figlie vivaci deve avere a disposizione una Weidemann per ciascuna. Effettivamente la terza caricatrice era in programma per il 2018 ma, poiché è piacevole avvalersi di una buona tecnologia ed essendo facile ottenere un finanziamento, l'altro membro della famiglia Weidmann delle piccole Reymers è arrivato già nel 2017. Questa volta si è trattato di una 1380, su misura per l'azienda florovivaistica: leggermente più grande delle due prime caricatrici, consente quindi ad esempio di sbrigare i pesanti lavori di movimentazione terra con facilità. Importante: doveva però avere il sedile riscaldato e , non da ultimo. di nuovo il caratteristico colore speciale rosso scuro! Per dare il benvenuto alla nuova Weidemann, la famiglia Reymers ha organizzato con i vicini un piccolo ricevimento con tartine e bevande. Il dirigente di Westphal, Jens Mewes, non ha perso l'occasione di consegnare di persona la pala gommata.

“Come prossimo acquisto mi piacerebbe un eHoftrac® elettrico”, afferma con entusiasmo il giardiniere. “In questo modo possiamo eseguire molti lavori nel vicino campeggio, di cui siamo comproprietari, mentre gestiamo l'azienda.“